E’ possibile iscriversi al La Spezia Short Movie anche con Festhome

 

fh_grey

fh_orange

Da quest’anno potrete iscrivervi anche tramite Fethome, a breve sarà possibile cliccando sul banner direttamente o su questo link

https://festhome.com/f/la-spezia-short-moviehttps://festhome.com/f/3373

Annunci

AlbaniaNews Media Partner Del Festival La Spezia Short Movie

LA SPEZIA – A partire da quest’anno, il Festival La Spezia Short Movie si arricchisce, come già anticipato dagli organizzatori, di una rassegna dedicata al cinema straniero. Il Paese ospite di questa terza edizione sarà dunque l’Albania, dove il cinema da tempo sta cercando di emergere in campo internazionale, riscattandosi da un passato silenzioso e marginale.

Media partner del festival sarà anche Albania News, una testata partecipativa con sede a Modena, che nasce da una tela di contatti e di corrispondenti presenti nella comunità albanese residenti in Italia e da giornalisti, professori, studiosi o studenti che risiedono nel paese delle aquile per dare vita ad un network di informazione indipendente , costituito da un portale in lingua italiana AlbaniaNews.it.

La giuria del La Spezia Short Movie si arricchisce inoltre di un ulteriore membro, la dottoressa Silvia Badon, padovana, esperta e studiosa di cinema balcanico, autrice del libro Esperienze di cinema dalle ceneri della Jugoslavia. Bosnia Erzegovina (Gabbiano Editore).

E’ on line il bando 2018 sono aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del festival internazionale di cortometraggi La Spezia Short Movie Award. La premiazione si svolgerà alla Spezia a marzo 2018 e c’è tempo fino al 31 dicembre 2017 per inviare le proprie opere.

Info: paolasettimini@gmail.com – tel. 3931536425

Scheda d’iscrizione: 

SCHEDA D’ISCRIZIONE LSM 2018

BANDO FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI LA SPEZIA SHORT MOVIE 2018

1. L’iscrizione al Festival è gratuita. Il bando è aperto fino al 31 Dicembre 2017. Il Festival si svolgerà nel mese di Marzo 2018.

2. La modalità di iscrizione:

–  per posta elettronica inviando tutto il materiale richiesto dal bando alla mail: paolasettimini@gmail.com 

– per posta ordinariaall’indirizzo: Festival SPEZIA SHORT MOVIE, c.a Daniele Ceccarini, Via Alloria 49, 19025, Fezzano di Porto Venere, La Spezia

In caso di selezione al gruppo dei finalisti, dovrà essere cura del concorrente fornire una copia dell’opera in alta risoluzione.

-E’ possibile iscriversi direttamente attraverso il portale Movie Beta Festival dal sito http://festival.movibeta.com/web/controllers/siteController.php 

3. Il concorso è aperto e rivolto ai cortometraggi di autori e produzioni nazionali ed internazionali.

4. Qualora il cortometraggio fosse in lingua straniera, dovranno essere presenti i sottotitoli in italiano o in inglese. 

5. Sono ammesse opere di fiction a tema libero, senza restrizione di genere, compresa l’animazione. Tutti i video inviati in concorso appartenenti a qualsiasi categoria dovranno categoricamente essere stati prodotti a partire dal 1° gennaio 2016.

6. La durata massima è di 15 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda.

7. La preselezione verrà effettuata da un comitato specifico e i finalisti verranno pubblicati sul sito, alla voce “selezione ufficiale SSM 2017” e concorreranno ai premi del Festival. 

8. La direzione si riserva la possibilità di aprire una selezione “fuori concorso”. Tali opere non concorreranno ai premi ma verranno proiettate in sala durante il festival e potranno avere un riconoscimento.

9. I concorrenti prescelti verranno contattati via email e/o telefonicamente ai recapiti indicati nel bando di concorso.

10. I video dovranno fare riferimento esclusivamente a prodotti immaginari e non di commercio, pena esclusione dalla selezione.

11. Gli autori delle opere per concorrere al Festival dovranno compilare il bando e firmare il regolamento con aggiunta di eventuale materiale pubblicitario e spedire tutto per posta ordinaria al seguente indirizzo: Festival SPEZIA SHORT MOVIE, c.a Daniele Ceccarini, Via Alloria 49, 19025, Fezzano di Porto Venere, La Spezia oppure all’indirizzo di posta elettronica paolasettimini@gmail.com

12. Ogni produttore, autore o possessore di opere proposte alla selezione, è responsabile del contenuto delle medesime e di eventuali diritti a terzi e minori che appaiano nel cortometraggio, in particolare diritti riguardanti l’immagine e la privacy dei soggetti coinvolti nelle opere artistiche proposte e Musiche annesse.

13. Gli organizzatori per cause di forza maggiore, si riservano di modificare, procrastinare o annullare la manifestazione in qualunque momento ne ravvisassero la necessità.

14. L’organizzazione del concorso, pur impegnata all’adozione di ogni precauzione, non si assume la responsabilità per eventuali furti, danneggiamenti o smarrimenti che le opere dovessero subire al momento dell’arrivo presso la sede.

15. Per le sole opere selezionate, i concorrenti hanno facoltà di inviare materiale pubblicitario e promozionale tramite posta.

16. Le opere selezionate per la finale dovranno essere inviate in alta risoluzione all’organizzazione entro e non oltre il 20 Febbraio 2018.

17. Firmando il regolamento dichiaro di autorizzare l’organizzazione al libero utilizzo, senza alcun compenso, di tutti i materiali inviati, ferma restando l’indicazione degli autori. L’organizzazione potrà pubblicizzare attraverso stampa, radio, tv, web, manifesti finalizzati, gigantografie, etc….. quelle opere che a giudizio della direzione artistica, dispongono dei requisiti di opportunità per un richiamo di pubblico e di non aver nulla a che pretendere per tutto quanto sopra descritto.

18. Il materiale inviato dagli autori delle opere selezionate non verrà restituito e farà parte dell’archivio del SSM. ( Spezia Short Movie).

19. In difetto rispetto a quanto previsto ai punti precedenti, il sottoscritto prende atto che sarà escluso dal Premio.

Proiezioni in sala

1. La programmazione e gli orari di proiezione saranno pubblicati sul sito un mese prima dell’evento.

2.  E’ preferibile che i finalisti siano presenti in sala durante la cerimonia di premiazione perché  i premi non verranno spediti.

Norme generali

1. Gli organizzatori del Festival si riservano il diritto di annullare, sospendere o modificare la manifestazione se necessario.

2. L’iscrizione e l’accettazione del presente regolamento sottintendono l’autorizzazione alla proiezione pubblica del cortometraggio iscritto al Festival LA SPEZIA SHORT MOVIE , con la proiezione nelle sedi principali del SSM che si terrà a La Spezia, nel mese di Marzo 2017 e nelle manifestazioni inerenti al Festival SSM.

3. Ogni autore risponde del contenuto della propria opera.

4. L’autore si assume la responsabilità dei dati che comunicherà al momento dell’iscrizione.

5. Con l’accettazione del presente regolamento, il candidato solleva l’organizzazione da ogni responsabilità derivante da violazione del diritto d’autore o dell’altrui onore e reputazione o da ogni altro illecito commessi a mezzo dell’opera inviata a concorso.

6. Tali violazioni e illeciti comportano, se accertati prima della conclusione del concorso, l’esclusione dell’opera e, se accertati successivamente, la decadenza da ogni eventuale premio o riconoscimento attribuito all’opera e al suo autore.

7. I premi dovranno essere ritirati personalmente dai vincitori e NON saranno spediti.

8. La direzione del Festival si riserva il diritto di decidere su questioni non previste dal presente regolamento. Per ogni eventuale controversia è competente il Tribunale di La Spezia.

Invio Materiale

Per i finalisti il materiale dovrà essere spedito al seguente indirizzo: Festival SPEZIA SHORT MOVIE c.a Daniele Ceccarini, Via Alloria 49, 19025 Fezzano di Porto Venere, La Spezia in° 2 copie dell’opera nei seguenti formati: dvd dati o penna usb (il file video deve preferibilmente avere due formati di esportazione diversa per es: .mov e .avi) ed il modulo di iscrizione compilato e firmato.

Trattamento dati e privacy

Ai sensi dell’art.13 del D. Lgs. n.196/2003 – informiamo che i dati forniti dai concorrenti contestualmente alla registrazione, di cui garantiamo la massima riservatezza ed il rispetto delle misure di sicurezza come disposto dalla citata norma, verranno trattati anche con l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati dal personale de LA SPEZIA SHORT MOVIE Contest.
Informiamo che i diritti previsti dal codice della privacy prevedono ad esempio la possibilità di conoscere natura e tipologia dei dati in possesso dall’associazione, poter richiedere la loro integrazione o rettificazione, nonché poter esercitare, in qualsiasi momento il diritto di opposizione al trattamento e al ricevimento di comunicazioni e-mail, con anche la conseguente richiesta di cancellazione dei dati contattando l’organizzazione del Festival.

Tre giorni nel giardino di Morando Morandini. Tra gli ospiti Marco Bellocchio

LEVANTO (SP) – Si intitola In giardino con Morando ed è la tre-giorni che a Levanto viene dedicata a Morando Morandini, celebre critico cinematografico scomparso nel 2015 all’età di 91 anni.

Morandini era molto legato al paese della Liguria di levante, di cui era cittadino onorario, dove si era sposato con Laura Tartaglia nel 1951 e dove riposano le sue spoglie accanto a quelle della moglie. Per dieci anni, dal 2004 al 2013, proprio a Levanto Morandini aveva dato vita al LauraFilmFestival, mettendo il suo arguto e geniale talento a disposizione del numeroso pubblico di appassionati e addetti ai lavori che si incontravano nel suo giardino in piazzetta della Compera. E proprio quel giardino ritornerà protagonista dal 14 al 16 lugliocon un calendario fitto di appuntamenti e con la partecipazioni di personaggi celebri nel mondo del cinema, del giornalismo e della letteratura.

Si comincia venerdì 14 luglio alle ore 17,30 con l’apertura della rassegna a cura di Lia eLuisa Morandini e di Amedeo Fago. A seguire Ricordando Morando (…e scusate il doppio gerundio): interverranno Matteo Pavesi, direttore generale della “Fondazione Cineteca Italiana” e curatore de “La Biblioteca di Morando”; Filippo La Porta, saggista, giornalista e critico letterario; Marco Bellocchio, regista.

Alle ore 21,30 Mandolinando in Giardino: concerto tra le colonne sonore della nostra esistenza con il “Carlo Aonzo Trio”: Luciano Puppo al contrabbasso, Lorenzo Piccone alla chitarra e Carlo Aonzo al mandolino, ideatore e fondatore de “L’Accademia Internazionale del Mandolino”.

Sabato 15 luglio, alle ore 17,30 presentazione del libro Sao Tomè e Principe – Diario do centro do mundo di Giorgio Pagano: parteciperanno Pierfranco Pellizzetti, accademico, saggista e giornalista, e l’autore Giorgio Pagano, scrittore, cooperante internazionale ed editorialista.
Alle ore 18,30 presentazione del libro Invecchiano solo gli altri di Marco Aime e Luca Borzani. Parteciperanno Silvia Vegetti Finzi, psicologa e scrittrice; Marco Aime, antropologo e scrittore; Luca Borzani, saggista e presidente della “Fondazione Palazzo Ducale di Genova”. A seguire, Filippo La Porta presenterà il suo libro Indaffarati cioè i giovani non sono per niente “sdraiati”.
Alle ore 21,30, infine, presentazione del libro Qualcosa là fuori di Bruno Arpaia, con proiezione di audiovisivi e conferenza tenuta dallo stesso Bruno Arpaia, scrittore e giornalista.

Domenica 16 luglio, sempre alle ore 17,30, presentazione del libro Diecimila muli. Un romanzo di uomini e di bestie di Salvatore Maira: interverranno Filippo La Porta, Amedeo Fago (regista) e Salvatore Maira (regista e scrittore).
Alle ore 18,30 presentazione del libro Chi comanda nella città di Mario Vegetti, a cura diGiuseppe Pericu, avvocato, giurista e politico, e di Mario Vegetti.
La rassegna si chiude alle ore 21,30 al “Cinema Roma” con la presentazione e la proiezione del film Era d’estate, interpretato da Beppe Fiorello e Massimo Popolizio e incentrato sulla permanenza all’isola dell’Asinara di Giovanni Falcone Paolo Borsellino, nell’estate del 1985. Parteciperanno Luisa Morandini, critica cinematografica e attrice, e la regista Fiorella Infascelli.

L’ingresso agli appuntamenti della rassegna “In giardino con Morando” è libero e gratuito, eccetto il biglietto di ingresso al Cinema Roma. La manifestazione è stata ideata e promossa da Paolo Bertolotto, Lia e Luisa Morandini e Amedeo Fago, in collaborazione conAssociazione Laura Morandini, Associazione Culturale Mediterraneo , Comitato Vallesanta, Libreria Corrado Oppecini.

Info: ingiardinoconmorando@gmail.com

Master Per Professionisti Del Linguaggio Cinematografico All’Università Di Urbino

E’ il professore Roberto Danese, spezzino, docente dell’Università di Urbino, Presidente della giuria del Festival Internazionale La Spezia Short Movie, il direttore dell’organizzazione del Master “PROFESSIONISTI DEL LINGUAGGIO CINEMATOGRAFICO: CRITICA, REGIA, DIDATTICA DELL”IMMAGINE IN MOVIMENTO” promosso dal Dipartimento di Scienza della comunicazione  dell’Università di Urbino. Un master promosso per formare professionisti del linguaggio cinematografico che si svolgerà da giugno a dicembre, con insegnanti del calibro del regista Marco Bellocchio.  Il professor Roberto Danese ha affermato: “Con questo master riusciamo a formare delle professionalità sinora non considerate dall’Università italiana formeremo esperti nella didattica del cinema. Immaginiamo professionisti che siano in grado di andare nelle scuole per insegnare il cinema, coprendo una lacuna della scuola italiana”.

Il Master si propone di offrire ai partecipanti una conoscenza teorica e pratica del linguaggio cinematografico, utile per operare in diversi settori culturali: la critica cinematografica, la produzione artistica, la didattica dell’immagine. Il programma degli insegnamenti è dunque pensato per formare figure professionali che siano in grado di effettuare una lettura critica dell’immagine in movimento, che sappiano orientarsi nei percorsi di interazione tra il cinema e le discipline che lo hanno assunto come oggetto di studio (sociologia, psicologia, semiotica), che conoscano e sappiano far uso delle tecniche di realizzazione di un video, che siano infine in grado di utilizzare il linguaggio cinematografico come strumento di attività didattica. I partecipanti acquisiranno competenze spendibili nei seguenti ambiti professionali: critica cinematografica (riviste, case editrici), produzione (regia, montaggio, produzione, distribuzione), didattica legata al linguaggio cinematografico (in ambito scolastico o universitario), ricerca scientifica. Il piano formativo si articola in una serie di lezioni frontali, con relativi laboratori ed esercitazioni; nella produzione di lavori nel campo della critica cinematografica e della produzione video; in stages compiuti presso aziende che operano in ambito cinematografico.

Le aree tematiche e disciplinari riguarderanno: Storia del cinema, Regia cinematografica, Teorie del cinema e critica cinematografica, Storia del montaggio, Cinema digitale, Cinema e studi culturali, Lingua e traduzione inglese nel cinema.

Ulteriori informazioni al link: https://www.uniurb.it/index.php?mist_id=&lang=&tipo=&page=3209&aa=&id=1680269

Blog su WordPress.com.

Su ↑